lunedì 12 maggio 2008

Vita da scennon

(Ho già postato quest'illustrazione,ma era troppo adatta al contenuto!)


C'era una volta, in un locale del centro storico di Napule, un bagno guasto: ci avevano scaricato dentro una bomboletta di deodorante e un assorbente usato.
C'erano una volta i clienti di questo locale:

Cliente1:Scusa, il bagno?
Margherita e/o Lucio:E' guasto, mi dispiace.
C1: Eh, guasto!

M/L: Eh, guasto.
C1: Ma... guasto guasto?
M/L: Già, proprio guasto guasto guasto.

Cliente2: Mi dai le chiavi del bagno?
M/L: No, è guasto.
C2: wa, io 'na pisciata mi volevo fà!
(della serie: e che te vuliv fà, a' doccia?)


Cliente3 (avvenente fanciulla): Scusa, il bagno?
L: E' guasto.
C3: Ma...davvero? (sbattendo le ciglia e mostrando la latteria)
L: Si, davvero.
C3: Sicuro sicuro?
L: Si, sicuro, sono l'idraulico.

Cliente4 (coppia): Ma il bagno è chiuso?
M/L: No, è rotto.
C4: Ma è per la ragazza...
M/L: Ahhhh! Allora è aggiustato.

Cliente5 invece è una coppia di ragazze che sono sgattaiolate di soppiatto al cesso, il masto le ha seguite per dirgli che era guasto, e loro di tutta risposta hanno chiuso la porta dell'antibagno dicendo che si sarebbero solo lavate le mani.
Beh, dallo spiraglio della porta che è a soffietto Gianfry vede queste due che si calano le mutande e pisciano nel lavandino!!!

E sembrava che l'abbrutimento umano avesse grattato il fondo con questo episodio, ma oltre il fondo c'è la metropolitana!!

Ebbene, sfugge al controllo, sabato scorso, un elemento noto ai più come il cocainomane avvezzo a sradicare piante dai vasi comunali per offrirli in pegno a Lucio in cambio di una birra. Piante come rolex in regalo, catene d'oro etc "perchè tu sì n'amic".
Comunque, questo sbuca dal bagno e prima di scappare si sofferma sulla mia persona cercando di attaccare bottone con frasi tipo "wa bella, si' toppabbella, mamma mia che occhi esaccerati, sorè!".

Comunque, passando poco dopo dal bagno sento

come un odore di fogna di Calcutta,
come di zolfo condito da vomito a pezzettoni
come di carogna decomposta decorata da ghirlande di assorbenti usati

Lucio è sceso a verificare, e ha detto che era larga circa 30 cm per almeno 10 di altezza, semisolida, semiliquida.

Costui aveva cacato in un secchio.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

che schifissimo....!!!!! Quelle che hanno pi...nel lavandino...ma come si fa????




Riten "sorpresa e orripilata"

Anonimo ha detto...

uuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhahahahahahahhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
sto morendo dal ridere!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Fabiola "disgustata e divertita"

Anonimo ha detto...

marghe sto morendo, fino alle tipe del lavandino ho riso alle lacrime poi il riso mi è morto sulle labbra...

sono sconvolta dallo schifo O___O

rominz

Anonimo ha detto...

io so far pipì nel lavandino ma credo sia molto più comodo farlo per bikkierino degli spazzolini. lapo elkan parkeggia sulle strisce pedonali, emy winehouse commenta: che spreco!!!
(da radiodue)
;P tt

tt ha detto...

non può mancare al tuo blog la seganlazione di questo video "breve ma intenso": ha un suo ca..utissimo perchè!!!
"La clip, di grande effetto, è stata realizzata montando una serie di fuori onda che catturano i momenti in cui gli anchor si preparano a riprendere la linea o tacciono subito dopo aver lanciato un servizio. A questi è stato sovrapposto un finto ticker scorrevole con testi come: 'Non è ancora successo niente' oppure 'Nessun attacco terroristico' o ancora 'Gli Usa non hanno invaso nessun paese'
http://tv.repubblica.it/home_page.php?playmode=player&cont_id=20321


tt

Anonimo ha detto...

è bello sentirti scendere nei dettagli....

smakkk


TUO LEVIATANO

MadaM ha detto...

ecco un cesso che si merita un'aurea letterararia dopo quello di Edimburgo in Traispotting.
ciao..

Sheshe ha detto...

@Forti:tu sei sempre partecipe degli eventi più trash, sarà un caso? :) smack

@Madam: sottoscrivo in pieno!

Maurizio CACCIATORE ha detto...

Continuo a prendere appunti, posso?
Chissà che non giunga prima lo stimolo per qualche striscia ante-libris, che la conclusione dei mie progetti relativi.